Istruzioni per il Sopralluogo nell'appartamento

Per redigere l'APE è necessario effettuare un sopralluogo per indagare le caratteristiche geometriche, fisiche e impiantistiche dell' edificio oggetto della certificazione energetica.

Il sopralluogo nell’appartamento ha una durata di circa 30 minuti per l'APE semplificato e di circa 45 minuti per l'APE standard. Prima di misurare le murature, le finestre e alcune distanze utili, poniamo alcune domande al proprietario o ad un suo rappresentante. Le domande sono relativa a:

  • dati identificativi del proprietario e intestazione della fattura (nome, indirizzo, codice fiscale,etc).
  • numero di piani dell'immobile e numero di appartamenti
  • anno di costruzione dell'edificio (visionare vecchi rogiti o altri documenti)
  • ristrutturazioni che hanno modificato le prestazioni energetiche (cambio di infissi, posa di isolanti, etc).
  • eventuali fonti rinnovabili di energia che alimentano l'appartamento (es. solare termico).

Se il proprietario ne è in possesso, sarà molte utile visionare documenti relativi ad infissi, schede tecniche di pompe di calore, capitolati dei lavori ed altre informazioni relative alle caratteristiche "energetiche" dell'appartamento.

Documenti da consegnare fotocopiati

Il giorno del sopralluogo vanno consegnati i seguenti documenti fotocopiati

  • A - Planimetria catastale dell’appartamento
  • B' - Nel caso di impianto autonomo:
    1- fotocopia della prima pagina compilata del “libretto di impianto”
    2- fotocopia dell'ultimo rapporto di controllo tecnico denominato "allegato II"
  • B'' – Nel caso di impianto centralizzato:
    1- fotocopia della prima pagina compilata del “libretto di centrale"
    2- fotocopia dell'ultimo rapporto di controllo tecnico denominato "allegato I"
    3- comunicare la quota di millesimi di riscaldamento dell’appartamento
    Questi dati, solitamente, sono a disposizione dell’amministratore o dal manutentore della caldaia.
  • C - Documento d'identità del proprietario

Le informazioni sulla caldaia serviranno a determinare la durata della validità dell'APE. La normativa infatti prevede una validità di 10 anni nel caso in cui si consegni alla Regione Lazio la fotocopia dell'allegato (I o II)

Nel caso non avesse a disposizione tutti i documenti potrà inviarli scansionati via e-mail dopo il sopralluogo, solo quando avremo tutti i documenti potremo cominciare a redigere l'APE.

Il pagamento può essere effettuato in due modi:

  • Contanti: da effettuare il giorno del sopralluogo. Verrà rilasciata una ricevuta che anticipa la fattura.
  • Bonifico bancario: dopo il pagamento provvederemo a spedire l'APE e la fattura via e-mail e via posta tradizionale. In caso di urgenze è consigliato il pagamento in contanti.

E' possibile chiedere, il giorno del sopralluogo, consigli e preventivi per ristrutturazioni , conformità catastali, certificati di agibilità, condoni e sanatorie, ed altri documenti utili al perfezionamento dei documenti per il rogito.

Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci tramite telefono o e-mail

Fai una domanda o commenta:

blog comments powered by Disqus